Metodo scommesse pari o dispari: funziona davvero?

DiSereM

Metodo scommesse pari o dispari: funziona davvero?

Si sente spesso parlare di scommesse pari o dispari e di quello che è il metodo che si basa su di esse. Ma di cosa si tratta nello specifico e quali sono i vantaggi di questo tipo di metodo? Rispondere a questa domanda può aprire un vero e proprio mondo, perché aiuta a capire in che modo piazzare delle scommesse vincenti.

Si tratta, del resto, di uno dei sistemi più utilizzati e anche di uno dei migliori. Ma andiamo per gradi. Quando si parla di scommesse sportive e di modi per vincere, si è sempre alla ricerca di consigli vincenti. Quello di utilizzare questo metodo è, senza dubbio, uno dei più validi che ci siano e adesso spieghiamo il perché.

metodo scommesse pari o dispari

La prima cosa da dire è che se si è amanti del betting online e si ama scommettere su eventi sportivi e quant’altro si deve trovare la chiave di volta. Se si tratta di una vera e propria passione, il consiglio è quello di studiare i metodi di scommessa vincenti a partire proprio da quello pari o dispari.

Scommesse pari e dispari: di cosa si parla

Cosa sono, quindi, le scommesse pari e dispari. Descrivere questo metodo di scommessa non è per nulla difficile, statene pur certi. Basta un po’ di attenzione e la dovuta pratica per entrare all’interno di un meccanismo pensato per rendere le scommesse online vincenti.

La prima cosa da dire è che questo sistema prende a piene mani da quello che è il più noto calcolo delle probabilità. Si tratta, quindi, di qualcosa che ha strettamente a che fare con la statistica ed è per questo che lo studio aiuta tutti coloro i quali vogliono applicare il suddetto metodo.

I risultati, lo si deve sottolineare, si vedono più nel lungo periodo, ma non si deve mai demordere perché si tratta di un metodo vincente.

Entrando nel dettaglio, si deve dire che quando si fanno delle scommesse pari o dispari, le quote riservate a una o all’altra probabilità devono essere più o meno uguali, dato che la possibilità che in match ci siano gol in numero pari è uguale a quella che ci siano gol in numero dispari. Ogni probabilità, quindi, è uguale al 50%.

A dire il vero, dato che si parte sempre dallo 0 a 0, la quota del pari, è un po’ più bassa ma non di tanto.

Alla luce di quanto detto, quindi, è bene andare ad aprire un conto i gioco, magari su PlanetWin 365 e iniziare a scommettere.

Vediamo tutto da vicino: qualche esempio

Dopo aver aperto il conto di gioco e dopo aver effettuato il primo deposito, si inizia. Si deciderà, quindi, quanto puntare sulle quote pari e dispari.

Consigliamo sempre di tenere traccia delle puntate realizzando una tabella nel quale andare ad appuntarle, così da fare rapidamente alcuni calcoli e avere la situazione sotto controllo.

Nella tabella si inseriranno l’importo che si scommette, la puntata minima sulle quote, la cassa: così si potrà controllare di volta in volta il da farsi e continuare spediti.

Facciamo un esempio concreto e valutiamo una puntata di 5 euro su tutte e due le quote che, per funzionare, devono essere uguali. Mettiamo, quindi, il caso che siano a 1.90. Se durante i primi tre match su cui si punta vince il segno pari, si dovranno andare a raddoppiare le puntate sul dispari finché non si ottiene quel risultato. Se questo esce dopo 4 partite, si nota che sul dispari erano stati piazzati 40 euro. Togliendo tutti i soldi puntati e facendo due rapidi conti, si nota che si sono vinti 9,50 euro dopo 4 partite. A questo punto si deve resettare tutto e iniziare da capo.

Sappiamo bene, e lo sottolineiamo, che all’inizio non si andranno a vincere delle grandi somme e potrebbe sembrare una vera e propria perdita di tempo, ma così non è. A lungo andare, sommando le vincite, si arriverà a un punto in cui ci si renderà conto che si tratta di un qualcosa di interessante. Provare per credere.

Info sull'autore

SereM editor

Lascia una risposta