Mario Balotelli: l’ultima occasione

Adesso è ufficiale: Mario Balotelli torna in Serie A. L’attaccante italiano ha firmato con il Brescia un contratto di un anno con opzione del secondo al raggiungimento della salvezza.
Balotelli torna, dunque, nella città dove è nato e cresciuto per quella che, con tutta probabilità, sarà la sua ultima occasione per dimostrare di essere un campione.

Mario Balotelli: da predestinato a talento sprecato

Possiamo dire che la carriera di Balotelli è stata all’insegna della sregolatezza e piena di alti e bassi. Nella sua carriera ci ha abituato a tutto: da gol pazzeschi a sceneggiate senza senso fino a mostrarsi molto fragile in alcune circostanze.

L’esordio nel calcio che conta avvenne nel dicembre del 2007 con l’Inter. Con i nerazzurri rimase tre stagioni e, grazie alla fiducia di Roberto Mancini, disputò 86 partite e mise a segno 28 reti. Nella sua ultima stagione in nerazzurro, inoltre, fece parte della rosa che vinse il triplete.

Nell’estate del 2010 è pronto per il grande salto. Vola in Inghilterra al Manchester City dove ritrova il suo mentore: Roberto Mancini. Con i Citizens vincerà una Premier League da protagonista nel 2012 oltre alla Community Shield. Nell’estate del 2012, inoltre, è il trascinatore dell’Italia agli Europei disputati in Polonia e Ucraina. Una sua doppietta in semifinale contro la Germania spalancò le porte per la finale contro la Spagna che gli Azzurri persero per 4 – 0.

Il suo soggiorno a Manchester vive di alti e bassi. Nel gennaio 2013 torna in Italia, al Milan. Con i rossoneri segna 30 gol in una stagione e mezza, ma questo non basta per essere riconfermato. Al termine della stagione 2013/14 fa marcia indietro e torna in Inghilterra, stavolta al Liverpool. La stagione con i Reds è molto deludente. Super Mario segna solo un gol in campionato e, nell’estate del 2015 è di nuovo al Milan.
Alcuni problemi fisici rovinano l’ultima stagione di Mario in Italia conclusa con 23 presenze e 3 reti.

Potrebbe interessarti:  Calciomercato Milan: tutte le novità

Alla ricerca ancora di una propria dimensione Balotelli viene acquistato dal Nizza. Con i francesi disputa due stagioni ad alto livello disputando 66 gare e realizzando 43 gol. Alla terza stagione, però, sorgono dei problemi con il nuovo allenatore Patrick Vieira che portano Balo a trasferirsi al Marsiglia. Da gennaio 2019 è un giocatore del Marsiglia, ma al termine della stagione si svincola dal club francese.

I motivi del ritorno in Italia

Dopo tutto questo girovagare Super Mario ha deciso di tornare a casa. Il suo Brescia è tornato in Serie A dopo 8 anni di assenza e l’occasione per mettere la testa a posto sembra essere finalmente arrivata.
A Brescia Mario troverà un ambiente familiare che gli ha sempre mostrato affetto. Un giocatore del suo livello, inoltre, sarà centrale nel gioco del Brescia di Corini che ha l’obiettivo di centrare la salvezza.

La pressione a cui sarà sottoposto Super Mario in una piazza come Brescia è di tipo positivo. Mario all’età di 29 anni si carica sulle spalle il suo passato con la voglia e il desiderio di fare bene.
Il suo ritorno, però, non inizia nel migliore dei modi. Balotelli, infatti, dovrà saltare le prime 4 giornate di campionato a causa di una squalificata ottenuta con il Marsiglia e mai scontata. Salterà, dunque, l’esordio del Brescia in Serie A.

Mario Balotelli è all’ultima occasione della sua carriera. Può ancora dimostrare tutto e riconquistare la Nazionale. Dipende tutto da lui.

Bonus Del Mese


Canale Telegram

« | »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bonus
Seguici su Telegram
canale telegram
Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Pronostici Calcio
© 2019 - All Right Reserverd to Pronostici-Calcio.it | Powered by ZARNO.ONLINE