Come funziona l’errore nelle scommesse

DiSereM

Come funziona l’errore nelle scommesse

Quando si decide di puntare online si deve anche capire come funziona l’errore nelle scommesse. Si tratta di un aspetto decisamente importante, che non può essere ignorato e che va preso in considerazione se si desidera vincere con le scommesse.

Il betting online, lo ripetiamo, non è una questione di mera fortuna. Sebbene questa sia importante, impossibile negarlo, la conoscenza del mondo e dei metodi di scommessa è altrettanto utile. Servono studio e determinazione per rendere le puntate online non solo qualcosa di divertente, ma anche di remunerativo.

Ecco come funziona l’errore nelle scommesse

Come si suol dire, errare è umano ed esistono, per questo, anche delle schedine con errore. Capita che si facciano, infatti, degli errori di valutazione, che vanno a far perdere tutto proprio a causa di questi ultimi.

A questo punto, la domanda sorge spontanea: si possono minimizzare gli errori nelle schedine? La risposta è sì.

Si deve capire il funzionamento delle cosiddette schedine con errore. Cosa significa? Che si devono andare a fare le proprie puntate su alcuni eventi, tenendo sempre presente che sia possibile prevedere il numero di errori che si andranno a commettere.

A dire il vero, queste si chiamano nello specifico schedine con copertura di errore e sono importanti, poiché permettono di andare a vincere anche con uno o più errori. Attenzione, però: il numero degli errori deve essere quello previsto in partenza.

Se si va a giocare una schedina, quindi, prevedendo la possibilità di fare errori di pronostico, si vince se effettivamente, a risultati chiusi, se è stato commesso il numero di errori previsti e non di più.

Naturalmente, per fare una cosa di questo tipo si deve prestare attenzione e si deve cercare di andare a individuare con precisione quelli che potrebbero essere gli errori. In caso contrario, si perderà tutto quello che si è puntato e la somma che si potrebbe vincere.

Come funziona l'errore nelle scommesse

Un caso pratico di schedina con errore

Esiste un sistema finalizzato a far risultare vincenti anche le scommesse con errore.

Il primo step, naturalmente, è quello di andare ad aprire un conto di gioco su una piattaforma e iniziare a fare le proprie puntate. Spesso, come è noto, ci sono dei bonus da sfruttare per chi si iscrive ed è per questo che si può provare il sistema in maniera ancora più conveniente. A questo punto, si entra nel vivo del sistema.

Prendiamo in esame un sistema che prevede la possibilità di effettuare un solo errore. In questo modo si capirà il funzionamento e tutto sarà semplificato.

A questo punto di devono andare a scegliere almeno 4 match su cui puntare. La condizione necessaria è che tutti abbiano una quota di almeno 1.75. Cosa si deve fare? Cercare di indovinare i risultati esatti di almeno 3 partite.

In questo momento, quindi, intervengono quelli che sono i consigli per scommesse vincenti, che non possono mai essere dimenticati quando si tratta di betting online.

Come detto, tutte le puntate verranno scelte in base a un criterio, ossia la quota di almeno 1.75. A questo punto non resta che andare a creare 4 diverse schedine eliminando, in ciascuna di essere, una partita. Le partite eliminate di volta in volta andranno scelte in rotazione, in modo da avere 4 diverse combinazioni.

Si deve, quindi, decidere quanto puntare su ciascuna schedina e la somma deve essere sempre uguali. Pertanto, se si decide di puntare 10 euro su ciascuna, il totale puntato sarà di 40 euro.

Cosa succede a questo punto? Se si prende una sola schedina su 4, allora si andranno a vincere circa 54 euro in modo tale da coprire la somma totale delle scommesse e guadagnare dei soldi. Non tantissimi, è vero, ma pur sempre una buona percentuale in base alla scommessa effettuata.

Naturalmente, più schedine si prendono e più alto è il margine di guadagno. Si tratta, quindi, di studiare i vari eventi sportivi su cui puntare e andare a creare delle scommesse sempre ben ponderate, così da massimizzare la vincita.

Info sull'autore

SereM editor

Lascia una risposta