Archivio mensile Luglio 2019

DiSereM

Partite di oggi: come guardarle in TV o in streaming

Siamo certi che, in questo momento, tantissime persone siano alla ricerca delle partite di oggi. Come trovare il palinsesto di quelle che sono le partite previste per la giornata, andando a capire anche come guardarle sia in TV che in streaming?

Semplice, servono dei consigli e siamo qui proprio per dare tutte le indicazioni in merito così da non perdere nessuna occasione di guardare il match della propria squadra del cuore o, perché no, per non farsi scappare quell’evento che in tanti desiderano vedere perché hanno effettuato delle scommesse sportive e vogliono sapere se hanno, o meno, vinto.

Le partite di oggi: dove cercare il palinsesto

Un tempo, il palinsesto delle partite di calcio, della Serie A ma anche della Serie B, si trovava sulle pagine dei giornali o nei negozi autorizzati per giocare la schedina.

Oggi come oggi, ai tempi di internet e delle connessioni super veloci, possiamo sapere tutto in pochissimo tempo e, pertanto, possiamo informarci anche in merito alle partite non solo della giornata in corso, ma anche quelle future. Come fare?

Semplicemente facendo una ricerca su Google o andando a leggere quelli che sono i propri siti di fiducia per quanto riguarda l’argomento calcio. Sia i tifosi che chi ama scommettere online, dovrebbero sempre sapere quali sono le partite in programma, quali squadre si affronteranno e così via. Si tratta di dettagli molto importanti sia per capirne di più dell’andamento del Campionato che per piazzare le proprie scommesse in maniera oculata.

Dove vedere le partite del giorno

Ci sono diversi strumenti per vedere le partite del giorno. Quali? In primo luogo alcuni match vengono trasmessi in TV sui canali in chiaro. Che si tratti di finali, di partite della nazionale italiana e così via, alcune partite vengono trasmesse da Rai o Mediaset, ma anche dal canale in chiaro di Sky.

Sky e DAZN si sono, poi, suddivisi i diritti per la trasmissione del Campionato di calcio sia di Serie A e di Serie B e, pertanto, alcuni eventi verranno trasmessi sui canali appositi di Sky, mentre altri sono in esclusiva su DAZN.

partite di oggi

Per chi non conoscesse DAZN, dato che si tratta di un attore arrivato in questo settore decisamente dopo Sky che, nel corso degli anni, ha ottenuto il suo successo e si è costruito la sua fama, possiamo dire che è una piattaforma a pagamento che permette di vedere le partite di calcio in streaming. Il tutto, naturalmente, previo pagamento di un abbonamento mensile, proprio come avviene per Sky Sport, ossia la sezione dedicata al calcio e non solo.

Sky e NOW TV

Ricordiamo anche che, se non si ha la possibilità di sottoscrivere un pacchetto Sky, che richiede il possesso di una antenna e di un decoder, si può optare per Now TV. Questa altro non è che la soluzione pensata per far accedere tutti ai servizi offerti. Su Now si possono vedere film, serie tv, eventi sportivi di Sky ed è per questo che il servizio è molto apprezzato da un pubblico di tutte le età.

Anche in questo caso si deve acquistare un abbonamento mensile che, però, varia di prezzo in base al pacchetto che si decide di volere. Ne esistono diversi e per tutte le tasche, così da trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Non si può perdere l’occasione di vedere quelle che sono le partite di oggi, ma anche quelle degli altri giorni. Per questo che ci si dovrebbe sempre informare in merito, così da non perdere l’occasione di vedere tutte le partite, della Seria A, della Serie B o dei campionati di proprio interesse e, perché no, scommettere sui siti migliori.

DiSereM

Stanleybet: come puntare e vincere

Le scommesse su Stanleybet sono semplici e sicure. Per capire come vincere basta fare conoscenza con questo bookmaker che opera da diversi anni nel nostro paese.

Vediamo, quindi, quelle che sono le caratteristiche principali del bookmaker Stanleybet e come fare per piazzare le proprie scommesse sportive e vincere.

Recensione Stanleybet: il servizio

Il servizio di scommesse sportive Stanleybet è, senza dubbio, uno tra i più noti nel nostro paese, dato che sono anni che opera sul territorio e riscuote un notevole successo.

Questo significa che, nel corso del tempo, la reputazione di questo bookmaker si è decisamente consolidata ed è andata via via crescendo fino a diventare una delle realtà più note e sfruttate del settore. Chi vuole affacciarsi nel mondo del betting online trova in questo sito un valido supporto.

Si tratta, del resto, di un sito che ha ottenuto la licenza AMD che è necessaria per operare in tutta sicurezza e legalità sul territorio italiano. Questo spiega, quindi, che si tratta di una piattaforma che può essere utilizzata con facilità e pensando al divertimento e non alle possibili truffe che, invece, possono esserci su siti non autorizzati e senza licenza.

Iscriversi sul portale Stanleybet è semplice, veloce e soprattutto è intuitivo. Non servono che pochi istanti per inserire i dati anagrafici che vengono richiesti e si può iniziare a divertirsi. Naturalmente, per iniziare a puntare dovrà essere aperto un conto di gioco Stanleybet.

Come aprire un conto di gioco Stanleybet e iniziare a scommettere

Aprire un conto di gioco Stanleybet è molto semplice. Il bookmaker richiede alcuni dati tra cui il codice fiscale. Dovrà essere inviato anche un documento di riconoscimento in corso di validità e questo è un ulteriore passaggio che garantisce che si tratta di un portale serio e sicuro, che vuole identificare i suoi giocatori.

Per aprire il conto di gioco si dovrà inserire un metodo di pagamento/prelievo. Il bookmaker ha deciso di permettere l’utilizzo degli strumenti finanziari più diffusi, così da venire incontro alle esigenze degli scommettitori. Pertanto si potranno usare Visa, Mastercard, PostePay, Paypal, Skrill, ePay e bonifico bancario.

Il palinsesto di Stanleybet è molto variegato e si va dalle scommesse calcio a quelle sul tennis, basket, automobilismo, golf, rugby, baseball, badminton, pallamano, pallanuoto, freccette e così via. Vi è anche un’ampia sezione dedicata agli amanti del casinò online. Si possono trovare slot machine di vario tipo, sempre da giocare online, ma anche tavoli di poker solo per fare qualche esempio.

Per tutte le diverse categorie è attiva anche la possibilità di puntare e giocare live. Molto interessante per tutti coloro i quali amano le cose in tempo reale.

stanleybet

Le quote di Stanleybet sono tra le migliori sul mercato e, inoltre, si deve anche notare che ci sono diversi bonus da prendere al volo. Il primo è il bonus di benvenuto Stanleybet, che dovrebbe essere preso in considerazione se si sta cercando il portale ideale sul quale iscriversi per puntare qualche scommessa. Il bookmaker, così come solitamente avviene, ha pensato di premiare i nuovi iscritti quindi, ma anche i giocatori affezionati, dato che come spesso accade sono previsti anche dei bonus fedeltà. Per conoscere il tutto sarà sufficiente dare uno sguardo alla pagina principale del sito.

Il portale appare ben costruito, semplice da utilizzare e molto ben organizzato. La divisione in diverse sezioni permette di non perdere tempo e di non perdersi in zone o stanze che non sono di proprio interesse. In questo modo, tutti gli amanti del betting online avranno subito l’occasione di andare a puntare sull’evento sportivo che preferiscono, sia esso una partita di calcio, di basket, di freccette e così via. Non può esserci di meglio per chi preferisce scommettere sul calcio o per chi vuole fare un giro su di un tavolo di poker senza recarsi fisicamente in un casinò e questi sono solo due dei tanti esempi che possono essere fatti.

DiSereM

Calendario Serie A 2019-2020: ecco come sarà

Il calendario Serie A 2019-2020 è già stato scritto ed è per questo che è importante conoscere le squadre che si affronteranno nel girone di andata e di ritorno, le varie pause e così via.

In attesa del 25 Agosto 2019, quando ci sarà il fischio di inizio per questa nuova annata della Serie A del Campionato di calcio italiano, vediamo tutto quello che c’è da sapere.

Ecco il calendario Serie A

Sebbene tutti siano ancora intenti a parlare di calciomercato e a guardare quelli che sono i colpi di scena, gli acquisti e le cessioni che stanno animando l’estate dei club, è arrivato il momento di iniziare a pensare al campionato vero e proprio, dato che sta per iniziare il conto alla rovescia.

Manca poco più di un mese, ma il calendario è già pronto e ben delineato. Andiamo a scoprire tutto quello che si deve conoscere in merito.

Mentre quasi tutte le squadre sono in ritiro e si preparano al grande giorno, ossia quello del calcio di inizio, ecco che oggi sono state definite le date del nuovissimo campionato. Per quel che concerne il calendario della Serie A 2019/2020 si deve ancora attendere un po’ prima di conoscere tutti gli accoppiamenti della stagione di andata e di quella di ritorno. Al momento, però, ci sono già delle certezze che devono necessariamente essere comunicate.

La Lega Calcio ha, infatti, comunicato che il campionato prenderà il via il giorno 25 Agosto. Non solo questa, però, la notizia che è stata ufficializzata quest’oggi. Si è anche deciso, infatti, tutti i turni infrasettimanali e le varie soste che avrà il campionato.

Turni settimanali, soste e tanto altro

Per quel che concerne le soste che il campionato di Serie A 2019-2020 si concederà, possiamo dire sin da subito che saranno 4. Confermata anche quest’anno una lunga pausa natalizia che vedrà la ripresa delle partire il 5 Gennaio 2019.

Dato che quest’anno ci sarà il Campionato Europeo 2020, la Serie A dovrà necessariamente terminare nel weekend del 24 Maggio. Decise anche le date della Coppa Italia: la finale che attribuirà la coppa sarà disputata il giorno 13 Maggio 2020, 9 giorni prima della chiusura del Campionato.

Tornando, nello specifico, alle pause che ci saranno durante il campionato, dobbiamo sottolineare che le date interessate saranno l’8 Settembre, il 13 Ottobre, il 17 Novembre e il 29 Marzo. A queste date va aggiunta la pausa natalizia di cui si è già parlato sopra.

calendario Serie A

Si prospettava, inoltre, una quinta pausa sul modello della Premier League inglese. Si tratta del cosiddetto Boxing Day che, però, non è stato introdotto nella nuova stagione del nostro campionato. Pertanto, le pause confermate sono 4 più quella lunga per Natale, con le partire che riprenderanno in maniera regolare il giorno 5 Gennaio 2020.

Per quel che concerne, invece, i turni infrasettimanali, questi saranno ben tre durante tutto il campionato. Ecco le date segnate sul calendario Serie A: la prima data è quella del 25 settembre, la seconda quella del 30 ottobre e la terza, nonché anche l’ultima, sarà il giorno 22 aprile.

Il mese di Gennaio poi inizierà a far entrare nel vivo la Coppa Italia. Si parte con gli ottavi di finale fra il 15 e il 22 Gennaio e si prosegue, poi, con i quarti di finale in programma il 29 Gennaio. La finale, come già detto in precedenza si giocherà il giorno 13 Maggio 2020, poco prima della chiusura del campionato.

Ora non rimane che attendere quelle che sono le accoppiate tra le varie squadre, per capire in che ordine andranno ad affrontarsi le squadre in gara nel girone di andata prima e in quello di ritorno poi. Al momento, quindi, dobbiamo accontentarci di queste date sul calendario Serie A, mentre a breve scopriremo qualche dettaglio più succulento.

DiSereM

Metodo scommesse: quali vanno bene e quali no

Quando si parla di metodo scommesse si apre un mondo e tanti, anzi tantissimi, sono i curiosi che cercano di capire qualcosa in più in merito a questo discorso così tanto affascinante ma, al contempo, anche molto complesso.

Un buon metodo scommesse permette, come è facile intuire, di andare a piazzare delle puntate sfruttando al massimo la possibilità di portare a casa una vittoria. Va da sé che per ottenere un risultato di questo tipo è importante sapere come muoversi e in che modo impostare le proprie scommesse. Senza conoscere questi dettagli difficilmente si potranno avere dei risultati degni di nota.

In base a cosa scegliere il metodo scommesse

Capiamo, quindi, come va effettuata la scelta del metodo da preferire e fare proprio per avere delle ottime puntate. Esistono tante tecniche, lo abbiamo già detto, ma va da sé che non tutte sono valide per quelle che sono le aspettative che ciascun giocatore si costruisce nel momento in cui decide di piazzare una scommessa.

Il primo aspetto che si deve prendere in considerazione è il budget che si ha a disposizione per puntare. In base a questa somma sarà, quindi, più facile capire in che modo andare a puntare e quale metodo scegliere.

Ma non basta il budget a disposizione. Si devono anche valutare quelle che sono le competenze di chi punta. Pertanto, si dovranno scegliere metodi più semplici se si è novizi e si potranno, invece, applicare tecniche più strutturate se, invece, si è già dei tipster.

metodo scommesse

Questo discorso si ricollega a un altro aspetto molto importante, che va ricordato: nel mondo delle scommesse online, studiare prima di effettuare le puntate è molto importante, perché non è solo un gioco di fortuna, ma servono anche dei calcoli che possono aiutare a vincere.

Le progressioni: tra i migliori metodi di scommessa

Tra i migliori metodi di scommessa ci sono, senza dubbio, le progressioni. Di cosa si tratta e perché sono così utili in alcuni casi? Vediamolo subito, in modo da dare una prima e concreta dritta a chi vuole puntare su qualche evento, sia esso sportivo o di qualsiasi altro genere.

A questo punto, si deve sottolineare che esistono diverse tipologie di progressione.

Nello specifico, c’è la cosiddetta Progressione Paroli che va a suddividere i vari cicli in 6 scommesse. Si prende, quindi, prima la minima parte del budget e si va a effettuare la scommessa che apre il ciclo. Se si vince, si punta sempre la parte minima aggiungendo la vincita e così via fino ad arrivare alla sesta giocata. Naturalmente si arriva all’ultimo step solo se le giocate precedenti sono risultate vincenti. Se se ne perde una si interrompe la progressione e si riparte.

Segnaliamo che questo metodo va decisamente bene con delle scommesse singole con quote decisamente basse. Per farlo diventare un ottimo metodo scommesse si deve fare un po’ di pratica.

Esiste, poi, la Progressione più o meno uno. Cosa si deve fare in questo caso? Si prende la parte minima del proprio budget e si moltiplica per 10. Ogni scommessa si diminuisce di una unità la puntata mentre a ogni sconfitta si aumenta di una. Questo metodo è adatto a chi ha dei budget più elevati a propria disposizione e, pertanto, non è per tutti. Lo si consiglia, infatti, a un pubblico più esperto.

Tra le progressioni più famose c’è, senza dubbio alcuno, la Progressione Fibonacci. Si tratta di una progressione pensata su una teoria di un noto matematico, che si può riassumere in 2, 2, 4, 6, 10, 16, 26, 42. Si tratta di uno dei metodi scommesse più sicuri, ma anche uno dei meno remunerativi. Cosa accade nello specifico? Iniziamo con il dire che in questo caso devono esserci solo delle commesse singole con quota 2. Se la puntata risulta essere perdente, allora si salta lo step della sequenza e si passa al successivo. Se si vince, invece, si fanno due passi indietro.

DiSereM

Eurobet scommesse: tutto quello che si deve sapere

Il mondo di Eurobet Scommesse è pensato per venire incontro a tutti quei giocatori che amano il mondo del betting online.

Dato che è sempre importante ricordare che si deve giocare con moderazione e si devono fare le proprie puntate in maniera intelligente, scegliere un bookmaker come Eurobet è una garanzia in più.

Perché scegliere Eurobet?

La prima cosa da sottolineare è che Eurobet è un bookmaker legale che, quindi, è in possesso dell’apposita licenza AMD che ne attesta il rispetto di determinati standard, così come previsto dalla legge vigente in materia.

Si tratta, come detto, di un sito affidabile e sicuro, presente sul mercato italiano da diversi anni e questa è un’ulteriore garanzia. Il bookmaker in questione offre la possibilità di piazzare delle scommesse di vario tipo e, se si osserva il palinsesto, si nota che sono davvero tante le occasioni per scommettere.

Innanzitutto su Eurobet scommesse sportive sono all’ordine del giorno. Nello specifico, si potrà scommettere su diversi sport tra cui figurano il calcio, il basket, il nuoto, il ciclismo e, ancora, il tennis, la pallamano, l’hockey, il football, il rugby e lo snooker. Interessante, quindi, vedere quante sono le possibilità per puntare e divertirsi.

Ma c’è di più. Non solo scommesse sportive su Eurobet, bensì anche quelle su altri tipi di eventi, come quelli musicali, politici e così via. Altra sicurezza che può avere chi sceglie questo bookmaker per le proprie puntate è che le quote sono tra le più alte del mercato: puntare qui è decisamente conveniente per chi vuole tramutare questa passione in un’entrata economica.

Naturalmente, in questo caso si deve sempre tenere in conto che serviranno studio e dedizione. Pertanto, i consigli per puntate vincenti possono sempre tornare decisamente utili.

Tutto quello che c’è da sapere su Eurobet scommesse

Ma c’è di più. Il bookmaker ha, infatti, deciso di premiare tutti coloro i quali vorranno iscriversi al servizio. Come? Con il cosiddetto bonus di benvenuto Eurobet, che prevede di ottenere un rimborso come incentivo per l’iscrizione e l’apertura del conto.

eurobet scommesse

Oltre alle quote Eurobet, che sono tra le migliori sul mercato come detto, si deve anche parlare di questo bonus, che non può passare inosservato. Al momento, il bonus di benvenuto che il bookmaker ha pensato per i nuovi iscritti è previsto per chi, dopo aver aperto il proprio profilo sul portale in questione, decide di effettuare un primo versamento. Il deposito, in questo caso, deve essere di almeno 10 euro. Cosa succede? Che se ne ricevono in maniera automatica altri 10 per poter iniziare a puntare. Ma c’è di più. Eurobet si impegna a riconoscere il 50% dell’importo delle scommesse effettuate nella prima settimana di iscrizione al sito. Naturalmente, in questo caso c’è un tetto massimo, che è di 200 euro, ma si deve sempre sottolineare che, in questo modo, si potrà ottenere indietro la metà di quanto si è puntato per le proprie scommesse.

Si tratta di un bonus molto interessante, in linea con quelle che sono le offerte attualmente disponibili sul mercato. Eurobet, quindi, si dimostra un bookmaker che tiene in conto quelle che sono le esigenze dei suoi giocatori, anche perché oltre al bonus di benvenuto sono presenti anche altre promozioni Eurobet scommesse, che sono pensate proprio per premiare i player più affezionati.

Oltre a degli ottimi bonus e a delle ottime promozioni di fidelizzazione, il sito si deve prendere in considerazione sia se si è dei novizi del settore che se si è più avvezzi a puntare e questo perché ci sono delle peculiarità che lo rendono adatto a ogni tipo di giocatore. La grafica chiara e il sito ben strutturato in sezioni migliorano di certo la user experience, permettendo allo scommettitore di non perdere tempo.

Un sito di scommesse tutto da conoscere, che ad oggi è considerato uno dei migliori anche dai tipster professionisti, ossia coloro i quali sono riusciti a fare di una passione un vero e proprio lavoro redditizio.

DiSereM

Formula 1 in tv: dove vederla

Sono sempre di più le persone che si domandano come sia possibile vedere la Formula 1 in tv. Si tratta, del resto, di uno sport che appassiona tante, tantissime persone ed è pertanto opportuno stilare una guida per dare qualche dritta a chi desidera non perdersi neppure un Gran Premio tra quelli programmati per questa stagione in corso.

Come vedere la Formula 1 in tv

Come è noto, da qualche anno a questa parte, i diritti della Formula 1, sono di Sky. In Italia, quindi, il colosso ha acquistato i diritti relativi a tutte le gare che, quindi, verranno trasmesse sul canale 206 di Sky Sport, dedicato proprio alla Formula 1.

Si tratta, naturalmente, di un servizio in abbonamento che, quindi, prevede il pagamento di una quota mensile. Sul sito ufficiale di Sky ci sono tutte le indicazioni in merito, così da capire quale sia l’abbonamento giusto per le proprie esigenze. Esiste sia la versione per chi ha una tv HD che, addirittura, per chi ha il 4K. In questo caso, infatti, si dovrà andare a sfruttare il servizio Sky Q.

Per questo 2019, inoltre, Sky ha stretto un accordo con Mediaset Premium, che ha permesso di assistere ai vari eventi dei weekend di gara anche attraverso questi altri canali a pagamento. Anche per questi, come è facile immaginare, serve un abbonamento.

Ma non basta. C’è un’altra possibilità per vedere la Formula 1 in tv e, in questo caso, in maniera del tutto gratuita. In che modo? Lo diciamo subito. Il gruppo Sky ha anche un canale in chiaro sul digitale terrestre. Si tratta di Tv8, uno dei preferiti da tantissime persone proprio perché qui vengono mandati, talvolta in diretta e altre in differita, alcuni programmi di proprietà di Sky. Tra questi anche le gare del Gran Premio di Formula 1.

Pertanto, informandosi in merito a quello che è il palinsesto di TV8 si potranno capire tante cose: alcune delle gare in calendario verranno finanche mandate in diretta, mentre altre saranno mandate in differita di qualche ora. Si tratta, però, di un’ottima possibilità per coloro i quali vogliono vedere il Gran Premio di Formula 1 senza, però, pagare l’abbonamento a Sky o Mediaset Premium.

Vedere la Formula 1 in streaming

E se si è fuori casa e non si ha la possibilità di avere una tv a propria disposizione? Cosa succede in questi casi? Non lasciatevi sopraffare dalla disperazione, perché le soluzioni sono tante, così come già visto quando ci si è interrogati sulla possibilità di vedere MotoGP in streaming.

Per chi non lo sapesse, con Sky GO si ha la possibilità di vedere in streaming tutti i programmi e gli eventi previsti dal pacchetto sottoscritto. Pertanto, se si sottoscrive la formula Sport che prevede anche la trasmissione della Formula 1, si può avere questo servizio che permette di vedere i contenuti su tablet o smartphone, in mobilità.

Si deve ricordare che anche chi non ha Sky può guardare la Formula 1 e questo perché, da qualche anno a questa parte, è disponibile NOW Tv, che permette di guardare i programmi della tv a pagamento senza bisogno di parabola. NOW Tv è disponibile anche su tablet e smartphone e si attiva previo pagamento di un canone mensile. Esistono diversi pacchetti, tra cui quello pensato per gli amanti dello sport e della Formula 1 nello specifico. Per conoscere tutti i costi degli abbonamenti, si consiglia di visitare il sito ufficiale di NOW Tv.

Questi sono i suggerimenti per chi non ha la possibilità di vedere la Formula 1 in tv e vuole utilizzare lo streaming su smartphone o tablet. Sottolineiamo anche che esistono altri modi per accedere allo streaming di eventi di questo tipo, anche senza abbonamento. Non sempre si tratta di metodi ortodossi ed è per questo che bisogna sempre fare attenzione.

DiSereM

MotoGP streaming: i migliori siti da scoprire

Chi, almeno una volta nella vita, non ha cercato sui vari motori di ricerca motoGP streaming? Del resto, la motoGP è uno sport decisamente amato e molto seguito ed è per questo motivo che tante, tantissime persone sperano di riuscire a vedere le varie gare in streaming.

Se per anni i vari Gran Premi sono stati trasmessi da Mediaset e, per la precisione, da Italia 1, ora le cose sono cambiate. Da qualche anno a questa parte, infatti, è Sky a detenere i diritti del Moto Mondiale e, per questo motivo, le gare vengono trasmesse sull’apposito canale a pagamento.

Un vero disastro per moltissimi appassionati che, quindi, continuano a cercare dei metodi alternativi per vedere la MotoGP.

Come scegliere il sito per MotoGP streaming

Esistono diversi metodi per vedere la MotoGP gratis e da qualsiasi device si desideri.

Il primo metodo, che è anche quello più semplice e immediato, consiste nel guardare le varie gare che sono trasmesse in diretta o in differita sul TV 8 del digitale terrestre. Si tratta, naturalmente, di un metodo legale e che tutti possono sfruttare per riuscire a vedere la MotoGp e seguire il loro beniamini su due ruote.

motoGP streaming

Perché proprio TV8 ? Si tratta di un canale che è di proprietà del medesimo gruppo di Sky ed è per questo motivo che alcuni programmi di cui quest’ultimo detiene i diritti verranno mandati, in diretta in alcuni casi e in differita in altri, proprio qui. In questo modo, quindi, sarà semplice accedere alle gare di motoGP.

Se non si conoscono gli orari e le gare che verranno trasmesse in chiaro sulla tv non a pagamento, è utilissimo consultare il palinsesto del canale in questione, così da riuscire a sapere con largo anticipo se la gara del giorno verrà, o meno, trasmessa in diretta o in differita e a che ora.

L’altro suggerimento, invece, è quello di fare ricorso ai vari siti di streaming, che permettono di vedere quasi ogni tipo di evento sportivo sui vari device in nostro possesso.

Il migliore è un canale svizzero, che trasmette un gran numero di eventi sportivi. Qui si possono vedere tutte le gare della MotoGP in maniera totalmente gratuita, con il duplice vantaggio di avere anche un commento in lingua italiana, dato che l’emittente trasmette dal Canton Ticino, ossia la parte svizzera in cui si parla la nostra lingua.

L’emittente in questione si chiama RSI La2 ed è la migliore soluzione per avere gratis la visione di questo e di tanti altri eventi sportivi. Attenzione, però: sebbene possa sembrare semplicissimo, c’è un piccolo intoppo. Chi si collega al sito ufficiale della televisione da un paese che non sia la Svizzera, ha un blocco che, almeno apparentemente, non può essere superato in alcun modo. Ma è proprio così? A dire il vero no.

Cosa fare, quindi, in questo caso per riuscire ad accedere al canale che offre la possibilità di vedere il gran premio in streaming e in maniera del tutto gratuita? Semplice: basta aggirare l’ostacolo utilizzando una VPN che andrà a simulare un indirizzo svizzero. In questo modo, il MotoGP streaming partirà in un istante e tutto sarà facile.

Come si nota, esistono due strade da intraprendere: una decisamente più semplice e l’altra un po’ più complessa. Sta a ciascuno, poi, individuare quella migliore per le proprie esigenze e riuscire a capire quale sia più soddisfacente. A dire il vero, cercando in rete si trovano anche delle altre soluzioni per vedere le gare di MotoGP in streaming. Rimangono, tuttavia, dei metodi da verificare e che potrebbero non essere legali.

Ricordiamo che il calendario del MotoGP 2019 è il seguente:

  1. 10 marzo – Gran Premio del Qatar
  2. 31 marzo – Gran Premio di Argentina
  3. 14 aprile – Gran Premio degli Stati Uniti
  4. 5 maggio – Gran Premio di Spagna
  5. 19 maggio – Gran Premio di Francia
  6. 2 giugno – Gran Premio d’Italia
  7. 16 giugno – Gran Premio della Catalogna
  8. 30 giugno – Gran Premio d’Olanda
  9. 7 luglio – Gran Premio di Germania
  10. 4 agosto – Gran Premio della Repubblica Ceca
  11. 11 agosto – Gran Premio d’Austria
  12. 25 agosto – Gran Premio della Gran Bretagna
  13. 15 settembre – Gran Premio di San Marin
  14. 22 settembre – Gran Premio d’Aragona
  15. 6 ottobre – Gran Premio della Tailandia
  16. 20 ottobre – Gran Premio del Giappone
  17. 27 ottobre – Gran Premio dell’Australia
  18. 3 novembre – Gran Premio della Malesia
  19. 17 novembre – Gran Premio di Valencia

DiSereM

Serie C: tutto quello che c’è da sapere

Fino a qualche tempo fa, la Serie C aveva cambiato nome, diventando Lega Pro, per poi ritornare a quello originale che tutti conosciamo. Ma come funziona il campionato di Serie C e quali sono le cose da sapere in merito a playoff e playout?

Vediamo tutto nel dettaglio, così da avere le idee chiare anche in caso di pronostici e scommesse.

Serie C: promozioni e retrocessioni

Quando si parla di Serie C si deve sempre prendere in considerazione quello che è il regolamento per promozioni e retrocessioni. Del resto, si tratta proprio di quello che muove tutto il Campionato ed è per questo motivo che è importante capire come si sale in Serie B e come, invece, si scende.

La Serie C prevede sia i playoff che i playout ed è per questo motivo che risulta importante capire alcune dinamiche che la movimentano.

Partecipano ai playoff 28 squadre. Tra queste, 7 per ciascuno dei tre gironi e, quindi, 21 in totale, sono chiamate a disputare i playoff relativi a ciascun girone, mentre 7 sono ammesse a quelli nazionali in maniera diretta.

serie C

Quando si parla di playoff di girone, quindi, si deve entrare nello specifico. Come detto, vi prendono parte quelle che sono le sette squadre che si sono piazzate tra il quarto e il decimo posto del girone che si prende in considerazione. Se tra esse c’è anche una delle squadre ammesse di diritto ai playoff nazionli, allora accede la undicesima classificata.

Chi si classifica meglio tra queste sette squadre viene ammessa direttamente al secondo turno, mentre le altre hanno l’obbligo di giocare il primo turno. Sia il primo che il secondo turno sono a eliminazione diretta e c’è una sola competizione. Se si raggiunge un punteggio di parità non sono previsti tempi supplementari e neppure i tanto amati calci di rigore. Cosa accade, quindi? Si guarda la squadra meglio classificata e, quindi, quella che ha giocato in casa.

Primo e secondo turno dei playoff

Vediamo, quindi, come si disputano il primo e il secondo turno dei playoff di girone. Come detto, la quarta classificata nella classifica generale passa in maniera diretta al secondo turno, mentre le altre si scontrano in tre incontri che prevedono una partita tra la quinta e la decima, la sesta e la nona, la settima e l’ottava.

Le tre squadre vincenti, si affrontano poi nel secondo turno. In questo caso si scontrano quella che è la squadra che era stata ammessa automaticamente al secondo turno e la peggiore classificata tra quelle che sono le vincitrici del primo turno. Le altre due vincitrici si sfidano tra loro e passano alla fase nazionale quelle vincenti dei due incontri.

Playoff fase nazionale

Qui si battono 13 squadre che sono le 7 ammesse di diritto e le 6 vincitrici del secondo turno di cui sopra. Anche qui ci sono due turni e ci sono gare di andata e ritorno. Sono 3 le squadre che vengono ammesse di diritto al secondo turno mentre le altre 10 vanno a scontrarsi nel primo turno. Al secondo turno, invece, partecipano 8 squadre che comprendono le 5 qualificate dal primo turno assieme alle 3 arrivate seconde nei vari gironi.

Le squadre che vincono questo secondo turno passano alla fase definita Final Four che decreta chi sale in Serie B.

Retrocessione da Serie C a Serie D

Per quel che concerne, invece, le retrocessioni in Serie D si deve sottolineare che le cose cambiano spesso. Al momento sono 7 le squadre che retrocedono e tutto ciò viene deciso da tre gironi di playout.

Si tratta di gironi che prevedono gare di andata e ritorno e che hanno luogo se il distacco tra due squadre non è maggiore di 8 punti. Se il divario è superato, la squadra più bassa in classifica retrocede in maniera automatica.

DiSereM

Pronostici oggi: le dritte per azzeccarli

Alzi la mano chi è alla ricerca di suggerimenti per azzeccare i pronostici oggi. Sì, lo sappiamo: siete tantissimi perché la voglia di ottenere delle vincite con le scommesse è sempre più forte.

Del resto, chi non sogna di coniugare la sua passione per il calcio e per lo sport in generale con la possibilità di vincere del denaro grazie al betting online? Si tratta di un ottimo strumento per avere delle entrate e per divertirsi allo stesso tempo.

Vediamo, quindi, come fare per ottenere dei pronostici vincenti. I consigli da seguire in questo caso sono diversi, ma attenzione a prendere solo quelli utili per davvero. In caso contrario si rischierà di perdere tempo senza ottenere risultati.

Dove trovare i migliori pronostici oggi

Per trovare i migliori pronostici oggi è importante fare una selezione di siti affidabili e di consigli per scommesse vincenti. Senza avere un metodo, infatti, sarà difficilissimo ottenere dei risultati degni di nota.

Proprio a tal proposito, si deve sfatare un falso mito. C’è, infatti, chi sostiene che quello delle scommesse e pronostici sia un mondo che si basa solo ed esclusivamente sulla fortuna, per non dire altro. Tuttavia, possiamo affermare con certezza che questa affermazione non sia vera. Naturalmente non si può negare il valore della fortuna quando si parla di scommesse, ma si deve sottolineare che alla base di un metodo scommesse vincente ci deve essere dello studio.

Studio di cosa? Qui si deve aprire una parentesi. Si tratta, infatti, di un aspetto che va approfondito, così da essere capito e sfruttato sino in fondo. Quando si parla di studio, in questo caso, non si intende naturalmente quello su libri di testo o manuali giganteschi e noiosi. Lo studio che sta sotto le scommesse vincenti si fa analizzando i dati.

Un esempio pratico può essere quello di un match tra due squadre di Serie A. Per capire quale potrà essere il risultato finale della partita è utile analizzare i pregressi tra le due. Chi ha vinto il match di andata o, comunque, l’ultima partita disputata l’una contro l’altra? Qual è stato lo scarto di reti? Quali sono le posizioni in classifica e le condizioni delle squadre in quel momento del campionato?

Perché porsi queste domande? Perché si tratta di fattori che influiscono in maniera decisiva sull’esito di una partita e che, pertanto, sono da prendere in considerazione per determinarne i risultati e fare un pronostico.

Come scegliere il sito per i pronostici

A questo punto, non rimane che chiedersi come scegliere un sito di pronostici che sia affidabile.

pronostici oggi

Tutti coloro i quali amano fare delle scommesse sportive hanno capito che i siti di pronostici sono un punto di riferimento essenziale per fare delle puntate vincenti. Servono, infatti, per analizzare la situazione e capire qual è la squadra più quotata, quella che potrebbe vincere e così via.

Quindi, se si cercano dei consigli su come puntare sulle partite di calcio oggi, si devono individuare i siti migliori e iniziare a capire cosa dicono i pronostici.

Sebbene tutto questo possa sembrare una perdita di tempo, assicuriamo che è preferibile seguire questi consigli che abbandonarsi nelle braccia della Dea Bendata che, come sappiamo, non è sempre clemente quando si effettuano le scommesse.

Il miglior sito per effettuare pronostici, quindi, è quello che dà tutti gli strumenti ai giocatori per mettere a punto delle scommesse valide e vincenti. In poche parole, si devono dare le informazioni necessarie per direzionare la scommessa nella giusta direzione che, alla fine dei conti, è l’unica cosa che interessa.

Solo in questo modo, lo ribadiamo, si potranno avere dei pronostici e delle scommesse vincenti che permetteranno di realizzare il sogno di tutti coloro i quali amano il betting online: vincere con le scommesse sportive e portare a casa un bel gruzzoletto

.

DiSereM

Intralot scommesse: come puntare e come si vince

Cos’è Intralot e come si può utilizzare la piattaforma per giocare e puntare? Il mondo del betting online si è arricchito di un nuovo sito che, da qualche tempo a questa parte, fa battere il cuore di tutti coloro i quali amano giocare e puntare su scommesse sportive e non solo.

A dire il vero, Intralot è una realtà che opera legalmente e in maniera sicura nel nostro paese già da diversi anni e, nello specifico, dal 1992 anno in cui ha fatto la sua comparsa. Da quel momento non ha mai smesso di essere uno dei bookmaker più noti, utilizzati e amati in Italia.

Tutto quello che si deve sapere su Intralot

Vediamo, quindi, cosa c’è da sapere su Intralot. Come detto, si tratta di un bookmaker che, nel corso di tanti anni, ha costruito la sua fama anche nel nostro paese, diventando ad oggi uno dei più gettonati in assoluto quando si tratta di scommesse online e di eventi sportivi.

Questo perché la piattaforma offre così tante possibilità che è impossibile non trovare la propria dimensione. Ci sono, infatti, diverse sezioni da sfruttare ed è così divertente e remunerativo che tutti provano Intralot, almeno una volta.

La prima cosa da sottolineare quando si parla di questa piattaforma è che è decisamente user friendly. Che significa? Che è semplice giocare, scommettere e vincere. Naturalmente, prima di ogni cosa, è bene tenere a mente quelli che sono i consigli dei tipster per vincere con le scommesse online. Del resto, chi è riuscito a fare delle scommesse un vero e proprio lavoro merita di essere preso in considerazione se è quello il risultato sperato.

Le scommesse piacciono perché si può unire il divertimento con la possibilità di vincere delle somme di denaro anche decisamente importanti. Cosa si potrebbe volere di più?

Come iniziare a puntare

La prima cosa da fare, quindi, è andare sulla pagina principale del sito del bookmaker greco. In questo modo, infatti, si potrà innanzitutto iscriversi e aprire un conto di gioco Intralot e, in secondo luogo, sarà possibile scoprire quello che è il bonus di benvenuto del momento e, soprattutto, tutte le altre offerte per chi gioca e punta.

Come ogni piattaforma che si rispetti, infatti, anche questa offre ai suoi player delle agevolazioni e dei premi di fidelizzazione. Il primo step, quindi, è quello di procedere con l’iscrizione a Intralot. In questo caso andranno inseriti i dati richiesti e, quindi, nome, cognome, dati di accesso al conto, residenza e, inoltre, verranno richiesti i documenti di identità. Si tratta di un sito legale e sicuro e il fatto che tenga nota dell’identità dei propri giocatori è, senza dubbio, un punto a favore. Dopo aver controllato i dati ed essersi iscritti, non resta che usufruire del bonus di benvenuto e iniziare a puntare.

Si dovrà effettuare un primo versamento sul conto di gioco e anche questo passaggio è estremamente semplice e intuitivo e, soprattutto, si deve sottolineare che Intralot accetta i metodi di pagamento più diffusi in assoluto, sia per il prelievo che per il deposito. Ecco, quindi, che si potranno usare le carte Visa, Mastercard, CartaSì, Postepay, Skrill, Paypal e bonifico bancario. In questo modo sarà semplice gestire entrate e uscite.

Con Intralot si può puntare su tanti eventi sportivi e, in particolare, su tutto il calcio italiano senza distinzione di serie. Sono garantite alcune tra le commissioni più alte del settore e anche questo è uno dei motivi che spingono tantissime persone a scegliere questo gestore che si rivela essere molto gettonato in Italia, ma non solo.